Date e appuntamenti della “50 Giorni” 2014! [29 Ottobre – 14 Dicembre]

Appuntamento consolidato nel panorama cinematografico italiano: la “50 Giorni”, rassegna di cinema internazionale a Firenze, VIII edizione, organizzata per Regione Toscana da Fondazione Sistema Toscana, si terrà dal 29 Ottobre al 14 Dicembre, al Cinema Odeon (Piazza Strozzi, Firenze).

Una carrellata di oltre 150 film, rappresentativi di 20 Paesi nel mondo, per oltre 300 ore di programmazione, per mostrare al pubblico il cinema di qualità, “invisibile” nella distribuzione nazionale.

Si comincia il 29 Ottobre con un evento speciale per festeggiare i 55 anni del Festival dei Popoli. Festival Internazionale del Film Documentario, che precederà il vero e proprio inizio della “50 Giorni”, il 30 Ottobre, con la VI edizione di France Odeon, festival del cinema francese contemporaneo (30 ottobre – 2 novembre).

La “50 Giorni” prosegue con: Immagini e Suoni del Mondo. Festival del Film Etnomusicale (3 – 5 Novembre); Festival Internazionale di Cinema & Donne (6 – 11 Novembre); Lo Schermo dell’Arte Film Festival (12 – 16 Novembre); Balkan Florence Express (17 – 20 Novembre); Florence Queer Festival (21 – 27 Novembre); Festival dei Popoli. Festival Internazionale del Film Documentario con lo spazio industry Doc at work (28 Novembre – 5 Dicembre); River to River Florence Indian Film Festival (6 – 12 Dicembre); Una Finestra sul Nord, rassegna di cinema finlandese (13 – 14 Dicembre). Chiude la “50 Giorni” 2014 il Premio NICE Città di Firenze (14 Dicembre).

La “50 Giorni” si conferma un appuntamento culturale seguito e amato da spettatori, cinefili, professional, o semplicemente dalle persone incuriosite dalla ricca proposta di film inedita e fuori dai circuiti commerciali; rispecchiando quella che è la sua vocazione “formativa”: avvicinare o riavvicinare il pubblico alla cultura e all’arte cinematografica, grazie alla visione dei film in sala.

Gli ottimi risultati raggiunti nelle passate edizioni sono stati possibili grazie alla collaborazione – che si rinnova anche per il 2014 – tra Regione Toscana, Comune di Firenze e Ente Cassa di Risparmio di Firenze, che ha sostenuto l’iniziativa, consentendo alla rassegna di andare di nuovo in scena nello storico e prestigioso Cinema Odeon.

ANTICIPAZIONI SUL PROGRAMMA “50 Giorni” 2014:

Il programma 2014 si presenta ancora più ricco e articolato degli scorsi anni.

Oltre al meglio delle cinematografia d’Oltralpe, portata Firenze da France Odeon, che riserva al pubblico della “50 Giorni” ogni anno sorprese eclatanti, grande attesa per l’arrivo di Micheline Lanctôt, Leone d’Argento a Venezia nel 1984 per il film Sonatine, regista di punta del cinema canadese e del cinema al femminile a livello internazionale, ospite del Festival Internazionale di Cinema e Donne. Immagini e Suoni nel Mondo. Festival del Film Etnomusicale presenta in anteprima Amalia di Carlos Coelho da Silva, biopic su Amalia Rodrigues, la più grande cantante di fado di tutti i tempi. Concluderà il festival la proiezione del documentario Griot di Volker Goetze, ritratto del griot (cantastorie) e virtuoso di kora Ablaye Sissoko, a cui seguirà la performance dal vivo del duo Goetze (tromba) e Sissoko (kora). Il Florence Queer Festival porta invece nel capoluogo toscano le opere del regista israeliano Eytan Fox, autore dell’acclamato Yossi and Jagger.

Il Festival dei Popoli. Festival del Film Documentario propone un’inedita retrospettiva su Jos de Putter, pluripremiato regista olandese cantore di storie di ogni angolo del pianeta: dalle “stelline” del calcio che tentano di emergere dalla miseria delle favelas brasiliane, agli adolescenti di tutto il mondo che si affrontato nel Campionato Mondiale di videogiochi di Seul; dalle memorie dei sopravvissuti di Nagasaki alla squadra di baseball di Brooklyn, che non ha mai vinto il campionato. Un regista che sceglie storie reali per trasformarle in appassionanti racconti di portata universale.

Il focus de Lo Schermo dell’Arte Film Festival sarà invece dedicato alla filmmaker tedesca Hito Steyerl, una delle figure più significative del panorama artistico internazionale, che affronta il tema dell’utilizzo dei media e della Rete nell’era della globalizzazione. La sezione del festival Visio. European Workshop on Artists’ Moving Images, coinvolgerà 12 artisti under 35 selezionati in partnership con le maggiori Università ed Accademie europee. Gli artisti portoghesi Mariana Caló e Francisco Queimadela riceveranno a Firenze il Premio Lo Schermo dell’Arte 2013.

E ancora le anteprime del cinema indiano al River to River. Florence Indian Film Festival, con una carrellata di film e ospiti internazionali direttamente dall’India e la nuova sezione “Online Stories”. Il film del River to River sbarcheranno anche al Nuovo cinema Aquila di Roma e allo Spazio Oberdan di Milano nel 2015.

La terza edizione del Balkan Florence Express porterà in visione a Firenze 30 titoli di film provenienti dai Balcani Occidentali: Slovenia, Croazia, Serbia, Bosnia Erzegovina, Montenegro, Kosovo, Macedonia e Albania. Quest’anno il festival, giunto alla terza edizione, inaugura una collaborazione con il Rolling Film Festival di Pristina, per raccontare le storie dei Rom, oltre gli stereotipi.

Il festival Una Finestra sul Nord, con il meglio della produzione cinematografica finlandese, sarà invece dedicato al cinema per tutta la famiglia, con film dedicati ai bambini ma con interessanti chiavi di lettura anche per gli adulti.

Sarà come di consueto il Premio N.I.C.E. Città di Firenze a chiudere il 14 Dicembre la “50 Giorni”, con una serata di gala ad inviti durante la quale a salire sul palco del cinema Odeon sarà il regista del film più votato dal pubblico delle edizioni del Festival N.I.C.E. di New York e San Francisco.

pulsante-vai_sito